Certificazione AENOR Centauro Rent a Car

Centauro Rent a Car ottiene la certificazione Aenor come riconoscimento di eccellenza nel sistema di gestione della qualità

Centauro Rent a Car, compagnia internazionale di noleggio auto in Spagna, Italia, Grecia e Portogallo, ottiene la certificazione di qualità AENOR come riconoscimento di eccellenza nel sistema di gestione della qualità. 

Centauro Rent a Car ha ricevuto la certificazione di qualità ISO 9001:2015, che dimostra l’impegno di Centauro a ottenere e mantenere alti i livelli di soddisfazione dei nostri clienti nei noleggi auto in tutte le nostre destinazioni. 

Il certificato AENOR è la prova che il sistema di gestione della compagnia si attiene allo standard, garantendo policy di servizio al cliente standard e assicurando le buone norme nelle operazioni internazionali delle nostre sedi in Spagna, Italia e Portogallo, oltre che nel nostro quartier generale di Finestrat. 

Per ottenere questa certificazione, AENOR ha portato avanti un’analisi esaustiva riguardo vari aspetti come l’attenzione al cliente dei nostri team, la garanzia di qualità dei prodotti e dei servizi e i protocolli di gestione interna, orientati a fornire standard della più elevata qualità per tutti i processi aziendali. 

L’ente privato AENOR (Spanish Association for Standardization and Certification) è no profit e imparziale, e contribuisce alla competitività e alla trasparenza delle aziende, anche per quanto riguarda la loro buona gestione e la qualità dei servizi e prodotti offerti. 

Centauro Rent a Car, una delle compagnie leader nel settore del noleggio auto, ha sedi in Spagna, Italia, Grecia e Portogallo. Tra questi, le sedi di Spagna, Italia e Portogallo dispongono già della certificazione ISO rispettivamente dal 2004, 2018 e 2019. L’impegno di Centauro Rent a Car al continuo miglioramento e alla soddisfazione dei clienti ci spinge a mantenere standard di altissima qualità negli uffici di questi paesi, continuando a lavorare per ottenere il certificato ISO 9001 nelle nuove sedi inaugurate in Grecia nel 2019.